Category Archives: Famiglia

  • 0

Scuola di robotica/sensori e programmazione

Laboratorio e workshop di robotica al IIS Majorana di Moncalieri (TO)

ROBOTICA IN PRESTITO

A partire dal 17 gennaio sono aperte le preiscrizioni per tutti gli studenti di tutte le classi al corso di Robotica dell’ I.I.S. MAJORANA di Moncalieri (TO) alla pagina web
I laboratori attivati in questo anno scolastico sono suddivisi in due sezioni  di 8 ore (basic workshop) + 6 ore (creative workshop)

  1.  Modulo base per conoscere per via applicativa i componenti fondamentali dei sensori e trasduttori e la programmazione di base dei kit.
  2.  Modulo dedicato alla creatività e design prototipale per progettualità possibili con i componenti studiati.
  3.  Con il progetto “robotica in prestito”, materiali del laboratorio sono presi in prestito dagli studenti meritevoli per la continuazione delle progettualità coordinate dai docenti di riferimento (prototipi per tesine e applicazioni per la maturità)

Numero minimo di partecipanti per modulo: 28 studenti.

Prerequisiti: programmazione iterativa da scratch a Java.

La preiscrizione ONLINE la fai qui!

 

Modulo di iscrizione (qui di seguito allegato) da consegnare entro il 15 febbraio in Segreteria.

Quota di iscrizione: 25 € per 12 ore

Si programma un ulteriore corso (aprile-maggio) se il numero di iscrizioni
totali supereranno il numero di 50 studenti aspiranti al primo corso.

 Calendario del primo corso a.s.2015/2016.

Basic Robot workshop: conoscere i sensori e logica
(prof. Marco Palladino – Mauro Di Tommaso – Riccardo Sarti)

Giovedì 25 febbraio 14.30 – 17.00
Giovedì 3 marzo 14.30 – 17.30
Giovedì 10 marzo 15.00 – 17.00
Gli studenti che riceveranno l’attestato di competenza acquisita nel corso sopracitato avranno accesso alla “Robotica in prestito” del IIS Majorana.

Creative thinking and Design with Arduino prototyping: (prof. Marco Palladino- Riccardo Sarti)

Overview. The Arduino Prototyping Shield makes it easy for you to design custom logic
martedi 15 marzo 15:00 – 17.00
martedi 5 aprile 15:00 – 17.00
martedi 12 aprile 15.00 – 17.00

 


  • 0

Preoccupati dai videogiochi? Usate il PEGI

Category : Famiglia , Videogames

Il mondo dei videogames, così familiare ai nostri ragazzi, risulta “mistico” per noi adulti.

Fortunatamente non siamo senza strumenti. Nel mondo dei videogiochi, così fertile di prodotti rilasciati a velocità da capogiro, esiste una sorta di “bussola” creata proprio per i genitori e gli educatori in generale: il sistema di classificazione PEGI.

PEGI è una sigla che sta per Pan European Game Information, se visitate la pagina che spiega Che cos’è il PEGI scoprite che:

Il sistema di classificazione in base all’età PEGI (Pan-European Game Information – Informazioni paneuropee sui giochi) aiuta i genitori europei a prendere decisioni informate sull’acquisto di videogiochi. È stato lanciato nella primavera del 2003 e ha sostituito le classificazioni in base all’età esistenti in alcuni paesi con un sistema unico usato ora in 30 Paesi europei.

Il sistema è molto semplice prevede un lavoro di monitoraggio eseguito da esperti a livello europeo e un sistema di etichette applicate sulle confezioni dei giochi che mostrano i risultati della classificazione.

Le etichette danno una informazione riassuntiva per far capire a colpo d’occhio l’età minima da avere per giocare quel gioco.

pegi età

Poi esistono una serie di icone che forniscono un dettaglio delle motivazioni della scelta: violenza, linguaggio scurrile, paura, sesso, droghe, discriminazione, gioco d’azzardo, online game.

pegi-simboli

Quindi,  un gioco innocentissimo che consente l’interazione non filtrata con altri giocatori online, rischia di vedersi affibbiare un PEGI molto restrittivo.

Non possiamo più assumere posizioni estreme, ignorare il problema o barricarci dietro il divieto, perché ormai siamo circondati. Il digitale pervade la nostra esistenza ed i giochi dei nostri ragazzi non ne sono esclusi.

Facciamo scelte consapevoli.

Se vuoi avere altre informazioni su questi temi iscriviti alla mailing list.